Lettere a Litchfield – “Il mio lockdown a Londra come nel Decamerone. Così ho imparato a stare bene con me stessa”

“Questo 2020 così cupo e complicato mi ha insegnato molte cose. La più importante è che, in fondo, non importa dove si sia confinati, con chi e per quanto tempo. Ciò che conta davvero è la capacità di stare bene con se stessi, trovare i propri spazi e i modi giusti per esprimere chi si… Read More Lettere a Litchfield – “Il mio lockdown a Londra come nel Decamerone. Così ho imparato a stare bene con me stessa”

Lettere a Litchfield – “Caro nonno, addio. Oggi finalmente riusciamo a esaudire il tuo desiderio”

Dirsi addio durante il lockdown era uno di quei gesti semplici che nessuno avrebbe pensato, un giorno, di non potere realizzare. L’anno del coronavirus, invece, ci ha fatto scontrare con l’impossibilità del quotidiano e con nuove forme di illibertà. Lasciare andare via gli affetti più cari senza la ritualità dell’ultimo saluto è stato uno di… Read More Lettere a Litchfield – “Caro nonno, addio. Oggi finalmente riusciamo a esaudire il tuo desiderio”

Lettere a Litchfield – “Sono un giovane medico, ci dicono che siamo il futuro, ma ci impediscono di lavorare”

Ci scrive questa lunga e appassionata lettera Victor Campagna, 31 anni. Victor si è laureato in Medicina all’Università degli Studi di Milano pochi mesi prima dello scoppio della pandemia e da quando è iniziata l’emergenza sanitaria è in prima linea, insieme a un gruppo di giovani camici bianchi in tutta Italia, per velocizzare l’ingresso di… Read More Lettere a Litchfield – “Sono un giovane medico, ci dicono che siamo il futuro, ma ci impediscono di lavorare”

Lettere a Litchfield – “Cari nonni, la Dad è un sacrificio che faccio volentieri, per proteggervi”

Lunedì 26 ottobre è il giorno in cui gli adolescenti sono tornati alla didattica a distanza. Dopo sole sei settimane, si è tornati alla scuola del lockdown. In questi giorni gli studenti hanno protestato con flash mob per le strade e le piazze di Milano e qualcuno anche tra i banchi. Nessuno di loro è… Read More Lettere a Litchfield – “Cari nonni, la Dad è un sacrificio che faccio volentieri, per proteggervi”

Lettere a Litchfield – “È tornata la Dad e i miei studenti mi dicono già buon Natale”

Il ritorno alla didattica a distanza ha investito le scuole lombarde, con un’ondata di sconforto e rassegnazione. E anche un po’ di rabbia e delusione. “Sai già che sarà la scuola, insieme ai teatri, alla musica, ai cinema, a pagare un prezzo elevatissimo per quello che riguarda la cultura di questo Paese che sbanda: il… Read More Lettere a Litchfield – “È tornata la Dad e i miei studenti mi dicono già buon Natale”

Didattica a distanza al 100% in Lombardia, la scuola torna in lockdown

Le scuole chiudono. Di nuovo. In Lombardia, da lunedì 26 ottobre riparte la didattica a distanza al cento per cento nelle scuole superiori. Fanno eccezione i ragazzi con bisogni educativi speciali, che potranno continuare in aula. Partono con le lezioni online, in realtà, solo gli istituti che sono già in grado di effettuarla. Gli altri… Read More Didattica a distanza al 100% in Lombardia, la scuola torna in lockdown

Lettere a Litchfield – “Sono single, ho paura di un nuovo lockdown. E se andassimo a vivere insieme come in Friends?”

“Organizziamoci con un paio di persone, spostiamoci in una casa fuori Milano. Almeno, se scatterà un nuovo lockdown, staremo tutti assieme”. Un gruppo di trentenni e i loro problemi quotidiani, dal lavoro alla vita sentimentale. Cosa vi ricorda? A noi Friends, la sit-com che ha portato al successo planetario l’idea di una famiglia diversa da… Read More Lettere a Litchfield – “Sono single, ho paura di un nuovo lockdown. E se andassimo a vivere insieme come in Friends?”

Lettere a Litchfield – “Solo gli occhi dietro alle mascherine. Sono una prof e vi racconto il primo giorno di scuola”

Alcune scuole hanno deciso di aprire prima del 14 settembre, la data proposta alle regioni dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per iniziare le lezioni dopo oltre sei mesi di chiusura dall’inizio della pandemia. Tra queste c’è lo storico liceo classico Beccaria di Milano. La professoressa di Lettere, Elena D’Incerti, in questa lettera ci racconta il… Read More Lettere a Litchfield – “Solo gli occhi dietro alle mascherine. Sono una prof e vi racconto il primo giorno di scuola”

Lettere a Litchfield – “Dietro a ogni dramma si nasconde un’occasione. Il lockdown mi ha lasciata sola con me stessa: oggi mi regalo un sorriso”

Ci scrive Lucia Gabani, 28 anni, giornalista sportiva. Vive a Barcellona da un anno e lavora per Dorna Sports, la società spagnola che detiene in esclusiva i diritti commerciali e televisivi del Mondiale Moto GP. Cresciuta tra i motori, a Pesaro, la città di Valentino Rossi e di altri campioni, per Dorna Sports segue il… Read More Lettere a Litchfield – “Dietro a ogni dramma si nasconde un’occasione. Il lockdown mi ha lasciata sola con me stessa: oggi mi regalo un sorriso”

Lettere a Litchfield – “Il rumore degli zoccoli sull’asfalto e il carretto della frutta. Il ricordo di Calvairate in una mattina con la febbre”

Ecco un altro scritto denso di emozioni e di ricordi sulla vita nel quartiere Calvairate, a Milano. Lo firma Vecchio Agnostico, milanese di 67 anni, che ha voluto rispondere alla nostra call. “Ho qualche linea di febbre. Il papà e la mamma mi hanno tenuto a casa e io dormicchio nel lettone. La tapparella è abbassata, ma… Read More Lettere a Litchfield – “Il rumore degli zoccoli sull’asfalto e il carretto della frutta. Il ricordo di Calvairate in una mattina con la febbre”