Lettere a Litchfield – “Il rumore degli zoccoli sull’asfalto e il carretto della frutta. Il ricordo di Calvairate in una mattina con la febbre”

Ecco un altro scritto denso di emozioni e di ricordi sulla vita nel quartiere Calvairate, a Milano. Lo firma Vecchio Agnostico, milanese di 67 anni, che ha voluto rispondere alla nostra call. “Ho qualche linea di febbre. Il papà e la mamma mi hanno tenuto a casa e io dormicchio nel lettone. La tapparella è abbassata, ma… Read More Lettere a Litchfield – “Il rumore degli zoccoli sull’asfalto e il carretto della frutta. Il ricordo di Calvairate in una mattina con la febbre”

Calvairate, i vostri ricordi e aneddoti sul quartiere

Il lockdown e, più in generale, questo periodo che passerà alla storia come anno del coronavirus, ci ha costretti a fermarci a riflettere. A rivalutare le nostre priorità, magari. E a vedere il nostro quartiere e le nostre abitazioni con nuovi occhi. Quando i Ferragnez sono stati fotografati mentre portavano il cibo con i volontari… Read More Calvairate, i vostri ricordi e aneddoti sul quartiere

Cartoline a Litchfield – Saluti da Pizzighettone, città murata e carcere della mala milanese

Ci sono circa otto chilometri tra Codogno e Pizzighettone. Otto chilometri immersi nel verde, lungo una strada provinciale costeggiata dai campi e intervallata da diverse rotonde. Pizzighettone è al confine con l’ex zona rossa e nonostante avesse registrato subito dopo Codogno dei casi di coronavirus, ne è fuori per pochissimi chilometri. Arrivando dalla provincia di… Read More Cartoline a Litchfield – Saluti da Pizzighettone, città murata e carcere della mala milanese

Lettere a Litchfield – “La mia maturità preparata in lockdown. Una mole di studio infinita, ma che emozione tornare a scuola”

Gli esami di maturità ai tempi del coronavirus sono iniziati il 15 giugno e continuano. Tra mascherine e regole di distanziamento, il Covid-19 ha stravolto il primo esame importante della vita. Niente più prove scritte, c’è solo un maxi orale in cui gli studenti devono esporre un elaborato sulla materia d’indirizzo, analizzare un testo di… Read More Lettere a Litchfield – “La mia maturità preparata in lockdown. Una mole di studio infinita, ma che emozione tornare a scuola”

#LeggiPerMe, ecco come partecipare alla campagna dell’Unione ciechi e ipovedenti

Vi abbiamo parlato di #LeggiPerMe, la campagna lanciata dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti nei mesi di isolamento. La call chiede di registrarsi mentre si legge un breve testo e di inviare loro l’audio che verrà messo a disposizione sul sito per chi volesse ascoltarlo. “La tua voce è un dono prezioso per chi non vede”,… Read More #LeggiPerMe, ecco come partecipare alla campagna dell’Unione ciechi e ipovedenti

Lettere a Litchfield – “Calvairate è l’immagine del capolinea innevato nella foschia silente del mattino di gennaio”

Vi proponiamo uno scritto molto suggestivo sul quartiere Calvairate, periferia sud-est di Milano, che ci ha mandato Azzurra Frattegiani, rispondendo alla nostra call. Azzurra, che ha vissuto un paio d’anni a Calvairate, ci racconta un breve spaccato della sua esperienza in una forma simile al flusso di coscienza. “La tartaruga al piano terra e il… Read More Lettere a Litchfield – “Calvairate è l’immagine del capolinea innevato nella foschia silente del mattino di gennaio”

Ho 30 anni, sono un’infermiera e il Covid per me è stato un calvario. Dedico la mia storia ai complottisti

“Mi chiamo Giulia, ho 30 anni e sono un’infermiera. Nel mese di marzo mi sono ammalata di Covid-19”. Inizia così il post su Facebook di Giulia Oriani che racconta il suo calvario e dedica il suo breve scritto “a tutti i complottisti”. Una vicenda un po’ diversa da quelle che siamo abituate a leggere. Giovane,… Read More Ho 30 anni, sono un’infermiera e il Covid per me è stato un calvario. Dedico la mia storia ai complottisti

Calvairate: scrivici un ricordo o un aneddoto che ti lega al quartiere

Prima dimenticato e poi derubricato come “non attrattivo”. Il quartiere Calvairate, periferia sud-est di Milano ma a pochi minuti a piedi da piazza Duomo, è tornato protagonista in queste pagine dopo il suo scontro con gli Squadrati, il team di semiotici che rende pop le ricerche di mercato. Quartiere multietnico e ricco di storia. Scenografia… Read More Calvairate: scrivici un ricordo o un aneddoto che ti lega al quartiere

#LeggiPerMe, regala una poesia o un racconto ad alta voce per chi non può vedere. La campagna dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

Una poesia, un racconto, una favola. O un testo inedito, da leggere ad alta voce e registrare come se fosse un podcast. Si chiama #LeggiPerMe ed è la campagna lanciata dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti in queste settimane di isolamento. “La tua voce è un dono prezioso per chi non vede”, si legge sul sito… Read More #LeggiPerMe, regala una poesia o un racconto ad alta voce per chi non può vedere. La campagna dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

Memoryscapes, il museo virtuale gratuito dei filmati di famiglia che raccontano la storia degli italiani

A Venezia una donna in un elegante cappotto a quadri danza tra i piccioni in piazza San Marco, stringendo tra le mani la propria macchina fotografica. A Capri i tuffi ripresi in slow-motion caricano di pathos l’acrobazia di un giovane atleta. Qualche anno dopo, una famiglia è davanti alla cinepresa durante un picnic tra le… Read More Memoryscapes, il museo virtuale gratuito dei filmati di famiglia che raccontano la storia degli italiani

I diari del Messico – 5 – Racconto di un incontro con gli zapatisti. Un mondo autosufficiente e autorganizzato, amministrato da donne e uomini in egual numero

Visitiamo uno dei nuovi caracol – centri politici, culturali e amministrativi – zapatisti. L’esercito zapatista di liberazione nazionale (EZLN), 26 anni fa, ha occupato sette città del Chiapas al grido di “ya basta!”, reclamando “terra e libertà” per la popolazioni indigene e dichiarando guerra al governo messicano. Oggi, continua ad essere un movimento forte e… Read More I diari del Messico – 5 – Racconto di un incontro con gli zapatisti. Un mondo autosufficiente e autorganizzato, amministrato da donne e uomini in egual numero

Lettere a Litchfield – “Caro nonno, oggi avresti compiuto cento anni. Quello che mi hai insegnato resterà con me per sempre”

Oggi a Litchfield ci è arrivata una bellissima lettera. Un augurio speciale e carico d’amore da parte di una nipote a un nonno, che oggi avrebbe compiuto cento anni. A scriverla è Alessia Laberinto, milanese di 32 anni, educatrice alle scuole elementari e alle medie. In questo scritto, che vi riproponiamo per intero, racconta il… Read More Lettere a Litchfield – “Caro nonno, oggi avresti compiuto cento anni. Quello che mi hai insegnato resterà con me per sempre”

“Caro Cinema”, il concorso milanese per tenere viva la magia del grande schermo (in attesa della riapertura)

La prima settimana di giugno potremmo rivedere aperti teatri, cinema e sale da concerti per assistere a uno spettacolo, un film o ascoltare un live, ma anche visitare una mostra o un museo. Questa l’indicazione del Comitato tecnico scientifico della Protezione civile. Seppure con le massime precauzioni e le azioni di contenimento del contagio, una… Read More “Caro Cinema”, il concorso milanese per tenere viva la magia del grande schermo (in attesa della riapertura)

Gli artisti di strada ai tempi del lockdown. La storia di Walter, il maestro dei tautogrammi

Ci siamo chieste come vivono il lockdown gli artisti di strada. Così abbiamo parlato con Walter Lazzarin, 37 anni, di Padova, che, qualche anno fa, abbiamo incontrato a Roma, passeggiando vicino a Piazza San Pietro. Aveva una macchina da scrivere sulle ginocchia ed era circondato di fogli e libri. Walter si definisce uno “scrittore per… Read More Gli artisti di strada ai tempi del lockdown. La storia di Walter, il maestro dei tautogrammi

Dove sono stati Chiara Ferragni e Fedez con Milano Aiuta? A Calvairate, il quartiere “dei matti”, dei rapper e degli scrittori

Le immagini di Chiara Ferragni e Fedez volontari per un giorno a Milano hanno fatto il giro del mondo. Tuta arancione, mascherina e bicicletta hanno distribuito sacchi di frutta e verdura alle famiglie più bisognose insieme alla rete solidale di Milano Aiuta. Ma dove sono stati? Da City Life, il nuovo quartiere di lusso fatto… Read More Dove sono stati Chiara Ferragni e Fedez con Milano Aiuta? A Calvairate, il quartiere “dei matti”, dei rapper e degli scrittori

Quarantena Love Stories: l’attrice che dà voce agli innamorati separati dal lockdown

“Il mio ragazzo lavora per un supermercato e questa settimana ha vinto il meraviglioso compito delle consegne. E così io, che non sono mai stata troppo tecnologica, a mezzanotte mi collego contemporaneamente con il mio pc, con quello di mia sorella e con il telefono di mia mamma pur di riuscire a ottenere uno slot… Read More Quarantena Love Stories: l’attrice che dà voce agli innamorati separati dal lockdown

Piazze virtuali, flash mob, documentari e letture in streaming: il 25 aprile in lockdown

Questo è il primo 25 aprile in cui non si può scendere in piazza dal 1945. Ma anche senza corteo, per il 75esimo anniversario della Liberazione, non si rinuncia a festeggiare. E così la piazza si fa virtuale. Il calendario di iniziative è denso. Le prime sono partite giovedì, con la commemorazione dei caduti al… Read More Piazze virtuali, flash mob, documentari e letture in streaming: il 25 aprile in lockdown

Foto, canzoni e radio-racconti: al via la mostra “Storie, immagini e voci della Resistenza”

Un “aperitivo” che dà il via alle celebrazioni del 25 aprile. Da stasera sarà “virtualmente” visitabile la mostra “Storie, immagini e voci della Resistenza”, organizzata da Comune, Istituto Parri, Anpi e Aned, Milano è Memoria e Casa della Memoria. Un’esposizione di fotografie storiche dell’Istituto Parri e immagini di opere d’arte di giovani artisti dell’epoca provenienti… Read More Foto, canzoni e radio-racconti: al via la mostra “Storie, immagini e voci della Resistenza”

Lettere a Litchfield – “Sono un infermiere in terapia intensiva e vi racconto la mia odissea per tornare in Italia”

“Sono un infermiere spagnolo e vivo in Italia da quindici anni. Lavoro in un ospedale di Como, nell’unità di terapia intensiva. A distanza di un mese dal mio rientro in Italia, voglio raccontarvi quello che mi è successo all’inizio del lockdown quando, a seguito di un lutto in famiglia, sono dovuto tornare a Barcellona per… Read More Lettere a Litchfield – “Sono un infermiere in terapia intensiva e vi racconto la mia odissea per tornare in Italia”

I diari del Messico – 2 – A 2100 metri d’altezza, nel cuore del Chiapas

San Cristóbal de las Casas è un’esplosione di colori a 2100 metri d’altezza. Il punto d’incontro di tante vite, un crogiolo umano e culturale in mezzo alle montagne del Chiapas. Credits: Torna all’indice delle puntate

“I diari del Messico”: il podcast a due voci per viaggiare oltre il confine

Siamo tornate il 20 febbraio dal Messico, alla vigilia dei primi casi di coronavirus in Italia. Pochi giorni dopo è scattato il lockdown. Non abbiamo fatto in tempo a raccontare a nessuno quello che abbiamo visto. Eppure, ogni volta che sentiamo gli amici al telefono o sui social, vogliono sapere qualcosa di questo Paese coloratissimo… Read More “I diari del Messico”: il podcast a due voci per viaggiare oltre il confine

Lettere a Litchfield – “Non sto diventando una persona migliore, mi sto abituando. E a chi non ce la fa dico: impariamo a parlare di più”

Ci scrive Antonella Moschillo, studentessa al quinto anno di Medicina all’università Sapienza di Roma. “Oggi è lunedì. Da una settimana mi riprometto di dare dei ritmi a queste giornate senza scadenze, di infilare tra le ore qualcosa da fare. Perché ora c’è tutto questo tempo e tutto questo spazio: una casa intera. C’è il corso… Read More Lettere a Litchfield – “Non sto diventando una persona migliore, mi sto abituando. E a chi non ce la fa dico: impariamo a parlare di più”

“Noi come Dante, pronti a iniziare un nuovo viaggio”. Il “canto” degli studenti è un inno alla rinascita di Milano

E io ch’avea d’error la testa cinta,dissi: “Maestro, che è quel ch’i’ odo?e che gent’è che par nel duol sì vinta?”. Ed elli a me: “Questo misero modotengon l’anime triste di coloroche visser sanza infamia e sanza lodo. Mischiate sono a quel cattivo corodelli angeli che non furon ribelliné fur fedeli a Dio, ma per… Read More “Noi come Dante, pronti a iniziare un nuovo viaggio”. Il “canto” degli studenti è un inno alla rinascita di Milano

“Sono un’operatrice sanitaria: questa è la partita più dura. Ma dal calcio ho imparato a non mollare mai. E ora lo insegno a voi”

Londra, 23 marzo 1895. Un gruppo di ragazze, divise in due squadre, scende in campo, inconsapevole di scrivere una pagina di storia. Quel giorno di 125 anni fa segna l’inizio del calcio femminile. Forse non un primato (negli annali scozzesi si registrano casi di partite al femminile fin dalla fine del Settecento), ma questo evento… Read More “Sono un’operatrice sanitaria: questa è la partita più dura. Ma dal calcio ho imparato a non mollare mai. E ora lo insegno a voi”

Lettere a Litchfield – “Sono un bancario, svolgo un servizio essenziale. Così vive chi non può scegliere di stare a casa”

Ci scrive Stefano, 33 anni, che lavora in banca a Milano. “La sveglia suona e il sole non è ancora sorto. Inizia una nuova giornata, come tante altre. Da tre settimane il Paese è sospeso, c’è un’emergenza sanitaria in corso e quasi tutti sono in smart working. Io no. Sono un bancario (da non confondere… Read More Lettere a Litchfield – “Sono un bancario, svolgo un servizio essenziale. Così vive chi non può scegliere di stare a casa”